TURNI!!!PROGRAMMIAMO UN PEZZETTO DI VITA

By 0 No tags Permalink 1

Programmare.
Una parola che non si sposa molto con il mio dizionario quotidiano.
1: Perchè qualsiasi cosa provi a pianificare si modifica, si annulla , cancella, implode.
2 :Perchè con il mio lavoro, forse, posso dire ciò che farò nei i prossimi giorni, salvo variazioni operative, ma mai e poi mai cosa accadrà e dove sarò fra un mese, figuratevi per festività come Natale , Capodanno o Pasqua.
Quindi a pochi giorni dalla fine di ogni mese, iniziano le domande interiori, i colleghi al lavoro cominciano a fare piani prettamente ipotetici, ad infuriarsi all’idea di ciò che potrebbe accadere, ad anticipare dolori addominali in previdenza di…
Perchè quasi sempre in una vita” terrestre” vale il proverbio “Natale con i tuoi Pasqua con chi vuoi!”
Nella vita di un “volatile”, vale più il detto a” Natale e Pasqua, decidiamo noi!”
Quindi c’è chi si ritrova a festeggiare su spiagge caraibiche provando a portare con se tutta l’allegra famiglia, con il rischio di voli in over booking e di un cinepanettone fra i banchi del ceck -in.
Chi augura buone feste per l’ intero giorno, fra decolli e atterraggi in giro per l’Italia.
Chi graziato riesce finalmente con un pò di neve e qualche regalo sotto l’albero a trascorrerlo in famiglia.
Chi per qualche attimo dimentica lo spirito natalizio ed inizia a maledire chiunque , perchè si ritrova su un volo pessimo a Natale senza nessuno da poter portare, con l’unico giorno libero a Capodanno , ignaro fino al 28 del mese di cosa potrà accadere il primo dell’anno, chissà una presentazione per una Linate Catania alle 4 del mattino sarebbe l’ideale.
Per questo, se vi capita di vedere un pazzo fermo in una piazzola di servizio incollatto al cellulare, persone che si eclissano nel mezzo di un discorso, urlano, cercano rete wifi fra le baracche africane, si fermano improvvisamente prima di un orgasmo, forse hanno sentito la parola magica : TURNI!Screenshot_2015-10-29-13-29-33_1
Da quel momento in poi, si potrà iniziare a programmare un piccolo frangente di vita, con la speranza che tutto resti apparentemente invariato.
Avvisare mamma e papà che purtoppo quest’anno saremo via, ma che magari possono preparare il passaporto perchè verranno con noi.
Avvisare il centro estetico per prenotare la ceretta in date prestabilite, altrimenti per il prossimo appuntamento le sembianze umane di una donna indossaranno i folti panni del cugino Hit.
Affrettarsi a scegliere i pensierini di Natale, altrimenti come in passato , saremo costretti a regalare portachiavi di legno e calamite per tutti!
Avvisate gli amici che a Capodanno saremo di reperibiltà al lavoro e purtoppo potremo brindare con le bollicine di una Pierre e sostituire un Mojito con acqua leggermente frizzante e qualche fogliolina di menta:)
Anche per questo, molti di noi sono o dopo le feste diventano single,Screenshot_2014-05-12-11-11-12_1 non amano fare alberi di Natale con tante lucine, apprezzano un bikini in regalo in qualsiasi momento dell’ anno, festeggiano spesso il Capodanno nella stessa sera 2 volte, scartano i regali di Natale per la Befana, sostituiscono lenticchie e cotechino con polipo e patate o si convertono al Buddismo.
Se proprio volete farmi un regalo per questo Natale dovrete spedirlo all’Havana, mi raccomando , non aspettate il 6 Gennaio, probabilmente sarò in VoloIMG_20140523_172234

No Comments Yet.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.