CANCUN!!

By 0 No tags Permalink 0

Ricordate come faceva quella canzone??
“Messico e nuvole, la faccia triste della verità….E voglia di piangere ho!!!!!!”
Perché forse è vero, fra un viaggio e l’ altro capita anche di lasciarci qualche lacrima, soprattutto se il nome della destinazione è Cancun!IMG-20140207-WA0021_1
Partiamo per lavoro, trascorriamo le nostre settimane fuori e se la compagnia è giusta e il posto splendido, la settimana “vola” e si torna sempre con un po’ di malinconia.FB_IMG_1431950692245_1
Cocobongo sinonimo di divertimento e pazzia di Cancun.IMG_20140206_024529
Balli, acrobati, icone che hanno fatto la storia, impersonate da ballerini professionisti, un musical inscenato in una discoteca cosmopolita e tanto tanto alcool!IMG_20140204_051457
Perché li funziona cosi: si paga all’ ingresso in discoteca un braccialetto del potere e si può bere a volontà.FB_IMG_1431950738763_1
Cosi che noi colleghi estranei, diventiamo in quelle settimane compagni d’ avventura senza tabù.
C’é chi snoda la cravatta e toglie le mostrine, chi scioglie il foulard e sfila la gonna.
Un’ ora e mezza , tutti in short e Havaianas ( che non possono mai mancare in valigia) e si è pronti per andare a cena.
Con euforia e parsimonia ci sediamo al tavolo delle trattative per stabilire un itinerario quasi comune. Qualcuno esagera sempre e diventa o il leader logorroico o il polemico incontentabile.
Ma in occasioni cosi, non ci sono strisce, stelline e a volte neanche più fedi.IMG-20140207-WA0104_1
Una macchina in affitto , la polizia straniera che cerca di sfilarti i soldi per limitazioni di velocità inesistenti, la ricerca di alberghi a Playa del Carmen a meno di 15 euro, con il tipico e insostituibile Sconto Crew.IMG_20140202_121700
Puoi essere nello Yucatan o all’ esselunga accanto l’ aeroporto, ma proverai sempre a giocare la carta Crew, che assicura la venuta continua e spasmodica dei prossimi equipaggi come gesto di amichevole cortesia.
I tuffi da sbronzi nelle Cenote, queste fantastiche grotte naturali che con qualche birra in più presa per la via appaiono” particolarmente” suggestive.IMG-20140208-WA0002_1
Gli scatti, che appena la serata inizia a decollare girano in diretta mondiale su chat comuni di whatsApp e la gente prega o minaccia di non apparire mai, felice e spensierato su Facebook. Non tutti possono permettersi di mostrarsi senza remore.IMG_20140205_181046
Le chiacchiere sbronze, o le notti fuori con camerate comuni segnano le nostre carriere, ma soprattutto le confidenze sbagliate, rivelate dall’ enfasi del momento o per quella parolina magica che fa……”Promettimi che non lo dirai MAI a nessuno!!”
“Ma certo, ci mancherebbe, fidati!”
In un attimo ti ritrovi a sputtanare chiunque, dal Cabin Crew Manager, al collega sfigato che è rimasto in albergo e non è uscito con voi quella sera, e a confidare pettegolezzi e segreti piccanti.IMG_20140204_052311
Oppure fra un ballo e una tequila di troppo, si annebbia la vista, il tatto diventa maggiormente sensibile, le papille gustative iniziano a ribellarsi e come per magia “quella maglietta fina” che tanto cantava Baglioni, si trasforma in uno scatenato ed erotico ritornello di “Rewind” di Vasco Rossi cantato a squarcia gola fino al mattino, quando la luce fa capoccella nella camera e più che un buongiorno Comandante ci si trova a dire “È giorno Comandante!!”FB_IMG_1431950718204_1
Ma poi quando l’ alcool non condiziona più i tuoi pensieri, e al polso i braccialetti colorati dei locali hanno fatto spazio all’ orologio da standard, la collana al foulard, le Havaianas al mocassino, la fede torna all’ anulare giusto e la settimana è giunta al capolinea, iniziano a fiorire quelle leggere seghe mentali ,per aver comunicato o fatto ciò che invece non avresti dovuto dire o fare a nessuno per non finire sulla bocca di tutti e diventare il protagonista del radio galley del momento.
Perché REALISTICAMENTE l’unico che manterrà i segreti di quella tortuosa settimana è il sacro uccellino Quetzal della terra dei Maya.IMG_20140201_141251

No Comments Yet.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.